Drone DJI Phantom 4

DJI Phantom 4 è il nuovo drone destinato a suscitare grandissima attenzione in questo anno 2016.

Le novità introdotte sono numerose e molto interessanti, degne di un top di gamma assoluto.

Per la maggior parte delle persone, il Phantom 4 appare praticamente identico al suo predecessore, ma chi conosce la precedente linea di droni Phantom noterà subito una serie di piccole modifiche all’hardware ed al design di questo modello più recente.

La DJI questa volta ha optato per una scocca esterna in plastica lucida, rispetto ai vecchi modelli (che invece erano bianco opaco), e la struttura del carrello è stata snellita. La linea complessiva mostra una migliorata aerodinamica.

DJI Drone Phantom 4 con Videocamera 12 MP/4K, Bianco

1.040,86 1.599,00
5 new from 769,95€
Free shipping
Amazon Amazon.it
Ultimo aggiornamento il:dicembre 10, 2018 12:14 pm

La sospensione cardanica (gimbal) che sostiene la fotocamera è fissata su entrambi i lati, ed è presente un motore supplementare.

Una gran parte della sospensione cardanica è stato spostato all’interno del corpo del drone, per poter ridurre la resistenza e l’attrito all’aria e per mantenere la telecamera nel baricentro del drone.

In sostanza, è stato adottato un design molto più aggressivo che segna un taglio netto con la passata generazione di droni DJI.

Caratteristiche distintive

  • Sistema di volo Active Track o Active Flight System
  • Sistema anti-collisione durante le operazioni di ritorno alla base o RTH (Return to Home) e di inseguimento
  • Sistema TapFly per facilitare i controlli ai dronisti principianti
  • Nuovo formato di registrazione video FullHD a 1080p 120fps (ideale per lo slow motion)
  • Videocamera 4K a 30 fps
  • Gestione dei Punti di Interesse (POI) con la funzione ActiveTrack
  • Impostazione del Target inquadrato, disegnando un cerchio attorno alla immagine del soggetto ripresa dal drone
  • Velocità massima di 20m/s (72 Km/h)
  • Sistema ridondante di analisi dei dati, basato su doppia bussola e doppio modulo IMU

Questo è il biglietto da visita con cui si presenta questo nuovo DJI Phantom 4, drone che avremo modo di testare e di recensire approfonditamente nei prossimi giorni.

Ad un primo sguardo, colpisce la nuova forma bombata, cresciuta in spessore rispetto alla precedente serie Phantom 3.

Il motivo principale di questo nuovo aspetto più “fat” è dovuto alla adozione di un nuovo pacco batteria ad alta capacità (ben 5350 mAh), che consente una prolungata autonomia di volo (che ora si assesta a 28 minuti, secondo quanto dichiarato dal produttore DJI) che è superiore del 25% rispetto ai precedenti droni Phantom in catalogo.

Nonostante la batteria di maggiore capacità e nonostante la presenza di un frame di maggiore spessore, DJI è riuscita a contenere il peso del nuovo Phantom 4 a 1380 grammi (solamente 100 in più rispetto al Phantom 3 Professional).

nuove eliche per phantomIn questo nuovo drone, la DJI ha adottato anche dei motori rinnovati (diverso anche il nuovo sistema di innesto delle eliche, ora a clip).

Gli adesivi a bande colorate sui bracci, che erano utilizzati per differenziare i modelli precedenti, sono stati rimossi ed i motori sono ora completamente a vista, di colore grigio metallizzato lucido al posto della plastica bianca.

Il design complessivo appare quindi più incisivo, una via di mezzo tra la precedente gamma dall’aspetto ultra-friendly ed il design decisamente minaccioso del top di gamma DJI Inspire 1.

DJI ha spiegato che il cambiamento nel design è stato intenzionale e fortemente voluto, proprio per segnare uno spartiacque ed una rottura con il passato.

Motori Phantom DJI

La videocamera per riprese aeree è stata ulteriormente migliorata e, pur essendo sempre accreditata di una risoluzione massima di 4K, ora vanta un framerate che arriva a ben 120 fps a 1080p e ad un massimo di 30 fps a 4K.

La trasmissione del segnale video è sempre affidata alla collaudata tecnologia proprietaria DJI Lightbridge, capace di trasmettere a lunga distanza il flusso video in qualità 720p.

Telecamera Phantom 4 DJI

Nuovi sensori intelligenti

Una delle novità più interessanti, è la dotazione di sensori e di controlli avanzati di cui è dotato il nuovo DJI Phantom 4.

Sono presenti nel telaio ben 5 sistemi di sensori ottici: la videocamera montata sul Gimbal, 2 sensori sulla pancia del drone e due anteriori nel carrello.

Questi “occhi” permettono al Phantom 4 DJI di comportarsi come drone “intelligente”: attraverso la funzione ActiveTrack infatti, il quadricottero è in grado di inseguire un soggetto e, contemporaneamente, di evitare automaticamente gli eventuali ostacoli che si dovessero parare davanti, durante il percorso di inseguimento.

Una ulteriore e nuova funzionalità è quella del cosiddetto TapFly, attraverso la quale il drone potrà decollare automaticamente e dirigersi verso il punto da noi indicato e tracciato con la App.

Con il TapFly è molto facile effettuare riprese video in fase di allontanamento dei soggetti, continuando a mantenere costante e stabile l’inquadratura. Anche in questo caso, è utilizzabile la funzione di anticollisione, per una maggiore sicurezza del volo.

Last update was on: dicembre 10, 2018 12:14 pm

Sistema ridondante di analisi delle informazioni di volo

Sistema di Ridondanza Phantom DJIIn rare occasioni, si potrebbero verificare delle incongruenze nei dati acquisiti dalla bussola o dal sistema IMU (Unità di Misura Inerziale) con conseguenze imprevedibili sulla stabilità del volo.

Per fare fronte a questi eventi, nel Phantom 4 è stato adottato un sistema totalmente ridondante (replicato) basato su doppia bussola e doppio IMU.

Attraverso questo accorgimento, il drone compara ed analizza costantemente, ed in tempo reale, i dati ricevuti da entrambi i sistemi.

Questi dati sono quindi verificati da avanzati algoritmi di controllo, che verificano l’accuratezza delle informazioni e scartano automaticamente i dati errati che potrebbero influenzare negativamente le operazioni di volo.

Phantom-4-volo

Per quanto riguarda il prezzo di questo nuovo drone, la DJI ha pubblicato nel proprio store la cifra di Euro 1599,00. Clicca qui per lo Store DJI ufficiale.

Il prezzo su strada in Italia, presso i Rivenditori Autorizzati DJI, sarà probabilmente simile ed è già possibile preordinare questo drone, la cui disponibilità nei negozi è prevista a partire dal 15 Marzo 2016.

Come sempre, oltre ad arricchire queste prime impressioni con una recensione vera e propria sul campo, forniremo presto anche l’elenco dei migliori prezzi a cui poter acquistare questo straordinario e nuovo multirotore!

2016: DJI presenta il nuovo Drone Phantom 4

Grandi novità per la serie Phantom di DJI. Finalmente disponibile il nuovo Phantom 4!

9.5 Punteggio

2 Commenti
  1. cavolo e i filmati tradotti in italiano….? in tutte le lingue coreano pechinese africano e italiano no e che cavolo

    • Ciao Raffaele! Abbiamo appena aggiunto, in fondo alla pagina, un video del Phantom 4 completamente in Italiano. Speriamo possa tornarti utile!

Invia un commento